Archive | maggio 2012

Si torna a scuola!!

Che emozione !! Non pensavamo fosse così intenso…..

Abbiamo assistito ad una bella lezione del Prof. Favilla che, approfittando della presenza della “nostra 1900” nei laboratori del Politecnico, ha chiarito ai ragazzi del Master in Car Design il passaggio dalla costruzione automobilistica a telaio portante a quella a scocca portante.

ndr Prof Favilla è stato per diversi anni Coordinatore del Centro Stile Alfa Romeo

Questa importante innovazione tecnologica ha condizionato moltissimo il design automobilistico dai primi anni ’50 in poi.

La 1900 è la prima Alfa Romeo ad avere questa caratteristica costruttiva rivoluzionaria e la 1900 CSS Touring ne è certamente un bell’esempio.

Nelle foto vediamo due istantanee del reparto dove veniva allestita la 1900.

Più guardo queste foto e più scorgo dei dettagli particolarmente interessanti:

In fondo al locale le grandi tavole 1:1 della vettura, i banchi da lavoro in legno allineati lungo la parete, le tipiche tracce  del martello e della lima sulla “pelle di alluminio”…. ma soprattutto l’atmosfera di grandissimo artigianato che si respira.

All’inizio i pianali così come arrivano dall’Alfa Romeo, che ricevono inizialmente il traliccio di tubetti caratteristici del brevetto Touring Superleggera, poi la battitura del padiglione, infine due macrostrutture di carrozzeria esterna: il frontale con i due parafanghi anteriori integrati e il posteriore completo dei due parafanghi.

Queste due strutture leggerissime di alluminio vengono poi “graffate” sul traliccio di struttura.

Con un piccolo sforzo di fantasia aggiungiamo le PERSONE.

Disegnatori, progettisti, modellisti, saldatori e battilastra…. gomito a gomito per realizzare vere opere d’arte.

Davvero un bel momento!! Un perfetto equilibrio di sapere, di gusto e di prezioso saper fare.

A presto con altre riflessioni

Annunci

Nel posto giusto al momento giusto

Oggi, finalmente, dopo mille peripezie logistiche e burocratiche, la 1900 protagonista degli ultimi post del nostro blog è arrivata a CASA.

La sua CASA è un tempio della cultura, una grande officina di cervelli, un posto davvero molto importante.

Presso i laboratori del POLITECNICO di MILANO, nel dipartimento di INDUSTRIAL DESIGN, la nostra 1900 verrà scansionata completamente con le più moderne tecnologie, per creare un backup indispensabile prima di intervenire radicalmente sulle strutture sottostanti il rivestimanto in alluminio.

Un momento particolarmente emozionante è stato spingere l’auto nei locali dedicati alla scansione; varcando la soglia abbiamo immaginato un Bianchi Anderloni che in giovane età in questa stessa gloriosa istituzione formava il suo sapere.

Probabilmente non immaginava che una sua realizzazione sarebbe stata un efficace spunto di riflessione per i ragazzi del master in “car design”.

La nostra annunciata rivoluzione compie i suoi primi passi.

Oggi l’entusiasmo è a 1000, vi terremo aggiornati.

Nuovo progetto, Stesso entusiasmo

Tanti avranno riconosciuto nella foto uno dei molti capolavori ” Touring ”

Il peso è il nemico, la resistenza dell’ aria l’ostacolo ” dicevano in via Lodovico da Breme …..

Con queste linee guida, con questa filosofia nascevano modelli che oggi vengono contesi alle aste di tutto il mondo, alcuni esemplari talvolta arrivano da noi bisognosi di rispetto, cure e attenzioni.

Il Laboratorio Lopane è particolarmente affine a queste auto, per la particolare amicizia che ci lega da decenni alla famiglia Bianchi Anderloni e ovviamente per l’incredibile bellezza delle vetture prodotte.

Attualmente in restauro presso la nostra sede ci sono 4 vetture Touring, fra le quali 2 splendide interpretazioni della filosofia “Superleggera ” : una Lancia Flaminia Convertibile ed una Alfa Romeo 1900 CSS seconda serie.

In particolare il progetto appena iniziato sulla 1900, per la sua elevata complessità, e per la particolare bellezza dell’ auto rappresenta una sfida davvero molto interessante.

Tra moltissime ore di intenso lavoro, molto probabilmente, il modello in questione apparirà così…..

Foto tratta da Wikipedia

20120511-190104.jpg
Foto inizio progetto di restauro

Ora finalmente sapete almeno da che cosa parte la nostra piccola ” rivoluzione ” , per sapere chi ci aiutera’ in questa avventura non perdetevi il prossimo post !!!

Come eravamo

Ciò che oggi nelle auto manca è probabilmente racchiuso in questa foto …

Il Signore che alza i fiori orgoglioso, festeggia la prima vittoria in una corsa automobilistica, ottenuta da un equipaggio in giacca e cravatta.

L’ equipaggio era composto ovviamente dai responsabili del progetto di costruzione dell’ auto, che puntarono molto sul ritorno mediatico dell’evento.

Già allora Milano era capitale di stile, innovazione, tecnologia e marketing.

Infatti a soli 4 km di distanza dal nostro laboratorio, a Milano, in via Ludovico da Breme (quartiere Certosa), fin dai primi del secolo, venivano costruite auto semplicemente sensazionali.

La consapevolezza, il rispetto, la passione che ci guidano oggi sono l’eredità lasciata da chi ha lavorato in questi ambienti e ha contribuito con il suo “saper fare” manuale a realizzare queste meravigliose opere d’arte.

Vi suggerisco i cognomi dei soggetti per meglio capire.

Da sinistra, in ordine: Bianchi Anderloni, Crepaldi, Ponzoni.

Si delineano almeno i contorni….. nei prossimi post ulteriori dettagli!!

A presto

Auto sempre uguali e senza anima….



Se anche a voi appassionati e cultori dell’auto, siete stanchi di queste automobili tutte uguali, “plasticose” ed incapaci di regalare qualsiasi emozione……

Se anche voi davanti alle vetrine dei concessionari, sono anni ormai che non vi viene il batticuore, la pelle d’oca, qualche brivido o almeno un po’ di “scalmane”…..

Se anche voi, in colonna nel traffico del sabato pomeriggio, vi sembra di essere al supermercato, in coda alla cassa, in mezzo a tanti altri “clienti,” con tanti carrelli, tutti uguali…..

Non perdetevi i prossimi post sul Blog

Dal 15 maggio 2012 partirà la nostra piccola rivoluzione, soggetti ed oggetti coinvolti nell’evento e ulteriori dettagli nei prossimi post.

A presto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: