Alfa Romeo 4C senza veli

Per chi ci ha seguito fin dall’inizio sarà facile ricordare che ci meravigliavamo del fatto che tutte le automobili odierne si somigliassero molto.

Tutte auto troppo simili nelle forme e nei contenuti ………………. ma qualche giorno fa ne abbiamo incontrata una che ci ha fatto ricredere.

L’incontro è stato molto, molto ravvicinato, oserei dire intimo, dato che l’auto era parzialmente smontata e si potevano ammirare la struttura, la meccanica e gli impianti vari.

C4 067

Abbiamo così potuto renderci conto immediatamente della qualità costruttiva e abbiamo compreso a fondo le scelte strategiche dei progettisti. 

Dopo averla ammirata ad Essen e a Villa d’Este, e dopo averne approfondito le caratteristiche sui siti della stampa specializzata finalmente un vero contatto come piace a noi.

Essen 4C

Da diversi anni partecipo come membro della Commissione Tecnica alle sessioni di rilievo Tempi di Riparazione presso il Centro Studi Indipendente Auto dell’ Editoriale Domus (Quattroruote).  http://www.quattroruotepro.it/csia/

Durante l’ultimo appuntamento l’oggetto dei nostri studi è stata la splendida Alfa Romeo 4C.

Vairano 4C

C4 001

Il risultato di questo studio diventerà parametro di riferimento per le riparazioni di carrozzeria di questo modello su tutto il territorio nazionale.

Data la particolarità della situazione Alberto mi ha seguito per la sua prima volta !!

A questo appuntamento arriviamo carichi di aspettative, questa automobile è una vera ALFA ROMEO.

Arriviamo leggermente in anticipo, così abbiamo un po’ di tempo per gustare ogni singola sensazione.

Passano una decina di minuti di vera contemplazione prima che uno dei due faccia notare all’altro un dettaglio, un particolare.

Finalmente una vettura che sprigiona un fortissimo e autentico aroma ALFA ROMEO, un aroma fatto di ricerca tecnologica, soluzioni estreme e ricerca di una estetica complessiva legata ai temi dell’eleganza e della sportività.

La linea  dell’auto non è eccessiva e cattiva come una moderna supercar, ma è costruttivamente analoga ad alcune delle più moderne e tecnologiche automobili attualmente in circolazione.

Ha una struttura centrale in fibra di carbonio monoscocca ottenuta in autoclave ( lo stesso sistema delle cellule di sicurezza dell’abitacolo delle odierne F1 )

Chassis 4C

A questo nucleo centrale, che comprende il pianale, l’abitacolo, i montanti del parabrezza, le strutture di fissaggio delle cerniere delle porte, la parte immediatamente dietro la schiena dei passeggeri, si fissano dei telaietti in metallo che supportano il motore posteriore trasversale e le sospensioni ant e post.

C4 045 C4 063

Da questi telaietti sporgono delle strutture leggerissime in traliccio tubolare di alluminio che supportano tutti i pannelli mobili esterni della carrozzeria in materiale composito.

C4 030

Tra i pannelli mobili c’è persino il tetto, sarà certamente prevista una versione spider / targa. 

Le cerniere delle porte e alcuni punti di attacco delle sospensioni sono ancorati direttamente sulla cellula centrale monoscocca in carbonio. 

C4 052

Visionando nel dettaglio ogni singolo pannello di carrozzeria ci accorgiamo che ognuno riporta all’interno una sigla numerica con le ultime cifre del n° del telaio, fatta probabilmente in asseblaggio con un comune pennarello, ciò significa che gli adattamenti sono di particolare complessità e meritano un’attenzione speciale. 

C4 018

Tecnicamente la vettura è veramente azzardata, questa struttura centrale in carbonio darà del filo da torcere ai nostri colleghi del settore Automotive tradizionale.

Dal punto di vista commerciale è una trovata strategica davvero entusiasmante, che ricalca molti episodi simili nella Gloriosa Storia del marchio Alfa Romeo.

Quando si portano caratteristiche tecniche e scelte costruttive da supercar in una vettura di produzione di serie con numeri importanti e un prezzo finale intorno ai 60.000 euro la questione si fa seria.

Alfa Romeo con questo modello ridefinisce gli standard per le medie vetture sportive di serie e compie un vero balzo in avanti dal punto di vista delle performance di guida e di sicurezza.

Ora sta ai concorrenti far vedere qualcosa di simile e noi intanto attendiamo con ansia il momento del collaudo…….

Annunci

Tag:, , , ,

About lopanelab

Solutions for collectible items. L'arte di plasmare il metallo. La maestria e la sapienza, la cura per i dettagli, la perfezione e l'arte del restaurare: per ridare vita ad auto d'epoca, veicoli e oggetti da collezione.

One response to “Alfa Romeo 4C senza veli”

  1. simondanny says :

    Grazie per questo articolo, mi è stato molto utile! Finalmente qualcuno che dice qualcosa in più sulla 4C e non le solite cose!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: